GINO COVILI – VISIONARIO RESISTENTE

Alto Reno Terme dal 19 maggio al 15 agosto 2018

In cammino con Gino Covili per il 100° anniversario della nascita.

La Banca di Credito Cooperativo dell’Alto Reno propone al territorio, all’interno degli eventi previsti per la celebrazione dei 120 anni dalla sua costituzione, una mostra-evento esclusiva e mai allestita prima – dal 19 maggio al 15 agosto 2018 – per affermare uno dei capisaldi della poetica del pittore Gino Covili, e cioè:

ARTE COME ATTO DI RESISTENZA

La norma degli uomini è la “resistenza”,  la capacità di resistere, fronteggiando in maniera efficace le difficoltà della vita.

Nel grande racconto di Gino Covili troviamo diversi livelli di lettura, il primo che riporta alla situazione sociale, con un linguaggio epico, emerge poi il livello interiore, spirituale che cerca di farci riflettere in una dimensione collettiva come se fossimo “uno”, e infine, Covili diventa visionario e fiabesco, nell’illusione, forse, che l’arte, con la bellezza, si impegni nel condurci verso la salvezza.

La mostra, nel cuore dell’Appennino, deve provocare il visitatore con diverse chiavi di lettura.

Ecco allora che questa occasione, nelle terre dell’Alto Reno, si presta per allestire nel 2018 una mostra che vuole ricordare l’artista nel 100° anniversario della nascita.

Un evento che ci invita a riflettere, fermarsi, pensare e guardare, osservare qualcosa e scoprire che quello che sembra un paesaggio abituale contiene qualcosa che ci provoca e scuote le nostre coscienze.

CORPUS DELLA MOSTRA

La mostra è composta da 60 opere tra quadri, disegni, pastelli, acquerelli, una scultura e tre installazioni. Le opere comprendono l’arco di tempo creativo che va dagli anni ’60 del ‘900 al 2004. L’esposizione non vuole essere una mostra esaustiva-antologica sull’opera di Covili, ma che fa capire, attraverso la selezione delle opere esposte, il tutto Covili e la sua grandezza. Si può affermare che le opere esposte sono capisaldi del suo grande racconto.


DOVE

Gli spazi espositivi si articolano soprattutto nel Comune di Alto Reno Terme ma non solo: alcune installazioni perpetue saranno poste anche nei comuni limitrofi. La mostra ha anche l’obiettivo distimolare il visitatore ad essere “in cammino” con Gino Covili, per rivivere una storia collettiva con una testimonianza artistica e poetica:

Ulteriori informazioni sul sito ufficiale COVILIARTE