IL MUSEO TIPOGRAFICO

© foto Tipografia Pisi & Cinti

DESCRIZIONE

Il Museo Tipografico (Macchine da stampa d’epoca) di Porretta Terme è stato fondato nel luglio 2015 da Dante Pisi, raccogliendo con passione, onestà ed estrema professionalità materiale e macchine dedicate al mondo della stampa, così da far nascere un vero e proprio museo.

Molto più di una semplice esposizione di oggetti e attrezzature ma una memoria attiva di ciò che è stata e che deve essere la cultura tipografica. Un segno tipografico che si propone di considerare una traccia più profonda di quella dell’inchiostro sulla carta, un’impronta educativa e formativa al gusto, all’ordine, all’estetica.

LEGGI IN PDF

Il museo raccoglie molte macchine di fabbricazione italiana e non, dall’ottocento in poi, attraverso le quali è possibile ricostruire le principali fasi di lavorazione di questa affascinante arte. Vi si possono ammirare milioni di caratteri da composizione tipografica mobili nei loro originali cassetti in legno, una ricca raccolta di manifesti e materiale stampato che documentano un secolo di storia del paese di Porretta Terme e dintorni.I visitatori possono ripercorrere la storia della stampa, delle molte manifatture, caratteri in piombo e in legno, marginature, filettature e contornature attraverso il materiale raccolto in tutti questi anni. Si va dai torchi tipografici, taglierine e tagliacarte, alle numerose macchine da scrivere d’epoca Olivetti e Underwood. Dalle presse per libri, a una maniglia tipografica, una linotype e molto altro ancora. Senza dimenticare la “pedalina” un famoso modello di macchina da stampa, che per la cronaca, venne anche immortalato da Totò e Peppino de Filippo nel film “La banda degli onesti”, macchina sulla quale Dante Pisi ha iniziato la propria attività nel lontano 1955 stampando carte da visita, biglietti per i viaggi in corriera, manifesti per serate da ballo, depliants e tanto tanto altro ancora.

Il museo Tipografico è un patrimonio culturale non solo di Porretta ma universale da preservare e valorizzare a  beneficio di tutta la comunità. Un percorso suggestivo nella storia della stampa, dall’invenzione dei primi macchinari fino ai nostri giorni.


È POSSIBILE VISITARE IL MUSEO IL SABATO E LA DOMENICA DALLE 10:00 ALLE 12:00 E DALLE 15:30 ALLE 18:00


CHIAMA  MAIL


DOVE