MICRO BIRRIFICIO BELTAINE

© foto Birrificio Beltaine

DESCRIZIONE

Il micro birrificio Beltaine nasce nel 2004 dalla sinergia tra Consorzio Castanicoltori di Granaglione, amministrazione comunale di Granaglione, Università di Bologna e Fondazione Cassa di risparmio di Bologna. Qualche anno dopo la gestione è stata affidata alla cooperativa sociale Campeggio Monghidoro che, con cura e professionalità, ha fatto conoscere la qualità dei prodotti Beltaine in tutta Italia. Il luogo scelto per il microbirrificio è stato l’ex scuola di Granaglione in V. Marconi 4, al cui interno si trovano le sale: cottura e filtraggio, fermentazione e maturazione in tini di acciaio, imbottigliamento ed etichettatura.

Nel 2014 è nata Beltaine soc. cooperativa, una piccola coop. agricola che si occupa solo del microbirrificio: ci piace considerarla una talea (spin off in gergo) delle gestioni precedenti con cui abbiamo mantenuto un forte legame. 
Oggi all’interno del microbirrificio si producono sei tipi di birra: quattro alle castagne e due al farro per una produzione annuale di circa 60.000 bottiglie. Beltaine è il primo micro birrificio artigianale nell’appennino bolognese nonché primo in Italia per la produzione di birra artigianale alle castagne: è proprio nell’ingrediente che le caratterizza che la birra trova la sua eccellenza.

IL PROCESSO PRODUTTIVO

Il processo produttivo inizia con la macinatura, realizzata tramite un mulino a martelli, che viene fatta nello stesso giorno in cui è prodotta la birra (ciò conferisce grande fragranza, genuinità mantenendo tutti gli aromi). La produzione del mosto di birra (cotta) è divisa in tre fasi: ammostamento, filtrazione e bollitura. Una volta che il mosto è pronto, viene trasferito in un fermentatore e si provvede all’inoculo di ceppi selezionati di lieviti per avviare il processo di fermentazione. La birra, a fine fermentazione, è imbottigliata con l’aggiunta di zucchero, seguendo il metodo tradizionale belga della rifermentazione in bottiglia, garantendo così il massimo della fragranza e della vitalità. Dopo un periodo di affinamento in bottiglia la birra può finalmente essere bevuta.

Le birre sono artigianali, non filtrate né pastorizzate, prodotte con ingredienti unici ed esclusivi: l’acqua arriva direttamente dalla sorgente (il birrificio è il primo utilizzatore dalla fonte verso la valle), le castagne provengono dal territorio di dell’Alto Reno Terme e il farro dall’Appennino Bolognese. Al mosto sono aggiunte spezie (coriandolo, buccia d’arancia, ginepro a seconda della ricetta) e lieviti per attivare la fermentazione. Le castagne vengono raccolte in autunno per poi essere portate nel caniccio per l’essiccamento (che può avvenire a fumo o ad aria calda neutra). Una volta essiccate le castagne vengono sbucciate attraverso un’antica macchina a rulli e poi passate alla cella frigorifero, dove avviene la conservazione. Le birre artigianali Beltaine girano sulle tavole, sui banconi dei pub e nelle osterie, accompagnano cene tra amici, sono presenti nelle sagre e fiere del settore: la birra è uno straordinario mezzo con cui raccontare e promuovere l’Appennino.

Quando raccontiamo delle birre artigianali alle castagne e al farro Beltaine narriamo la storia del territorio di Granaglione, di Porretta Terme, dell’acqua buona che scorre, dell’aria buona che si respira, della bontà della pasta all’uovo tirata a mano e fatta sfumare con un goccio di birra, di tradizioni, di storia, del freddo, del cervo incontrato in strada andando in birrificio, di come i montanari salvarono generazioni con questo frutto, di tanto altro. 
È un grande cerchio: la birra fa scoprire un territorio ed il territorio fa scoprire i suoi prodotti. Il pay off della birra rimanda proprio a questo “Birrificio Beltaine: stappa il gusto dell’Appennino”.

Come Birrificio, tra una cotta e l’altra e in collaborazione gli enti coinvolti nel progetto, stiamo organizzando eventi che vorremmo diventassero appuntamenti fissi: a maggio la “Primavera Beltaine: il risveglio del Bosco” e in autunno più puntate di “Raccolta Beltaine: dal bosco alla birra”. 
Tra questi due eventi abbiamo la tournée estiva e autunnale che ci vede partecipare a molte sagre ed fiere del settore.

IL NOME BELTAINE

Il nome Beltaine trae la sua origine dalla tradizione celtica legata ai luoghi di Granaglione. Il nome Beltaine deriva dal gaelico e significa letteralmente “I fuochi del Dio Bell”, divinità celtica celebrata nella grande festa di primavera che cadeva il 1 maggio e simboleggiava l’inizio della bella stagione con la rinascita della natura.
Granaglione, terra di confine degli insediamenti celtici, era anche terra produttrice della bevanda tipica dei celti: la birra, chiamata in gaelico “cervogia” da cui derivano la cerveza spagnola e la cerveja portoghese. Il logo riportato in etichetta e sul tappo rappresenta il “nodo dell’amante”, simbolo celtico che rappresenta la continuità della vita, l’infinito susseguirsi di nascita e morte, del giorno e della notte. Il Nodo è formato da una linea continua che rappresenta la fedeltà, l’eternità, l’unità. Interamente è composto da quattro trifogli, uno per ogni stagione dell’anno, ognuno dei quali rappresenta le tre forze della natura: la terra, l’aria e l’acqua. Il cerchio esterno che circonda il disegno simboleggia il sole.


BIRRE

La Birra alle Castagne e Frumento

5,2 ° alcolici, di colore limone leggermente velato. Schiuma bianca persistente, olfatto profumato con note di fruttato, sapore leggermente acidulo e citrico, amaro molto limitato. Birra decisamente rinfrescante adatta al consumo estivo. Ottima con salumi delicati, formaggi teneri e con dolci secchi di marmellata o miele.

La Birra Speciale alle Castagne

Di colore ambrato, 6° alcolici, schiuma compatta e persistente, aroma speziato con note di pepato e agrumato. All’assaggio si individuano sapori di farina fresca e delicata, un leggero amaro ed un corpo deciso e strutturato. Si abbina piacevolmente con pasta alle verdure, carni bianche e formaggi semi stagionati.

La Birra Doppio Malto Castagne Affumicate e Ginepro

Di colore leggermente ramato, 7° alcolici, schiuma bianca, sentore speziato, sapore e struttura pronunciati. Dal sapore unico e indimenticabile, ideale con piatti sostanziosi, carni rosse, salumi e formaggi stagionati.

La Birra Invernale

In formato magnum da 1,5 litri a 9,3° alcolici, una birra scura con riflessi rubino, di forte carattere che si ispira alle Noel belghe. Dalla schiuma compatta e persistente, presenta profumi e sapori di malti scuri (tostato e liquirizia), frutta secca (pera e nespola), mallo di noce, cacao e ginepro ed una caratteristica affumicatura. La birra si caratterizza per un corpo pieno e strutturato con lunga persistenza gustativa. Ottima con dolci secchi e cioccolato fondente. Birra con tanto da raccontare e che ti farà raccontare tanto.

Black Betty

In formato magnum da 25 cl litri è la birra invernale a 9,3° alcolici, una birra scura con riflessi rubino, di forte carattere che si ispira alle Noel belghe. Dalla schiuma compatta e persistente, presenta profumi e sapori di malti scuri (tostato e liquirizia), frutta secca (pera e nespola), mallo di noce, cacao e ginepro ed una caratteristica affumicatura. La birra si caratterizza per un corpo pieno e strutturato con lunga persistenza gustativa. Ottima con dolci secchi e cioccolato fondente. Grazie al concept da 25 cl è ideale da bere tutti i giorni dell’anno.

La Birra Aurum

Birra al farro, dal colore opalescente e dorato con riflessi ramati, 5,6° alcolici, birra dissetante, presenta una schiuma bianca, compatta e persistente. Aroma delicato, acidulo, con note di erbaceo, fieno, camomilla, paglia e crosta di pane. Nel degustarla si scoprono sapori di frutta e un leggero amaro. Unica come aperitivo, perfetta con formaggi freschi e piatti leggeri.

La Birra Lugh Cuprum

Birra doppio malto al farro dal colore ramato, 5,6° alcolici. Presenta una schiuma bianca, compatta e persistente. Aroma intenso, morbido con note di erbaceo e agrume. Il gusto si presenta amaro persistente, con sapore di crosta di pane bianco, paglia e fieno. Adatta a cibi sostanziosi, contorni di verdure e formaggi mezzani.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale del Micro Birrificio Beltaine


COME ARRIVARE