29-30/06 …E BUONANOTTE AI SUONATORI

E BUONANOTTE AI SUONATORI – 2ª EDIZIONE 

Continua, anche per il 2018, la collaborazione con Amm.ne Comunale di Alto Reno Terme e UNPLI  nell’ambito del progetto “E buonanotte ai suonatori”, manifestazione che trae i suoi motivi ispiratori dall’omonimo libro edito nel 2013 e uscito in riedizione aggiornata nel 2017.

Rispetto all’anno precedente, il programma si articola in tre appuntamenti e propone un paio di importanti novità.



La prima, il Guitar Festival, due giornate tematiche dedicate ad uno strumento musicale: la chitarra, è stata rappresentata il 12 e 13 maggio scorsi.Una kermesse nella quale si sono avvicendate, nelle più suggestive location del centro storico di Porretta, dimostrazioni di tecniche di costruzione dello strumento da parte di Maestri Liutai di Emilia e Toscana, performances individuali e momenti di didattica musicale da parte di chitarristi locali come Marco Ballerini e Salvatore Sese e gruppi, quali la Classica Orchestra Afrobeat, i Four Season Trio e i Marco Bernardi & Friends, esibizioni delle classi ad indirizzo musicale del Liceo N. Forteguerri di Pistoia e della Scuola Media A. Giuriolo di Porretta, coordinate rispettivamente dai Maestri Patrizia Zama e Gianni Landroni.

La seconda consisterà, nel corso dell’edizione estiva del 29/30 giugno al Parco Rufus Thomas, nello svolgimento di un concorso per giovani band con l’intento di coinvolgere una fascia di pubblico più giovane. Sempre in coerenza con questa finalità, l’ospite d’onore della seconda serata (sabato 30) sarà un gruppo musicale particolarmente conosciuto dai ragazzi, i ROS, semifinalisti del talent show  “X Factor 2017”.

In ossequio allo spirito della manifestazione, in entrambe le serate si esibiranno artisti del nostro territorio: il Coro Montetoccacielo, che l’anno prossimo festeggerà i suoi 50 anni di attività, diretto dal M° Andrea Piombini, Lorenzo Scuda, noto a livello nazionale come autore di testi e musicista del gruppo musicale teatrale Oblivion, il trio musicale Le Train Bleu composto da Marco Coppi al flauto, Gianni Landroni alla chitarra e Tiziano Barbieri al contrabbasso. Saranno in scena inoltre Andrea Pizzuti, Marco Bernardi, Massimo Landroni, Walter Chiappelli, Massimo Carpani, Stefano Capitani, Remo Righetti, Stefano Testa, Cristina Monti e…la Direzione Artistica (Bibi Bernardi, Marco Cespugli, Marco Coppi e Gianni Landroni) che, dopo il successo della scorsa edizione natalizia con l’interpretazione del brano “Una lacrima sul viso”, un tributo al prestigioso ospite della scorsa estate Bobby Solo, intende riservare al pubblico un’altra sorpresa.

Venerdì 29 giugno sarà l’intramontabile ex leader dei Rokes Shel Shapiro a salire sul palco del Rufus Thomas Park, per presentare il nuovissimo concerto-spettacolo “Quasi una leggenda …”, la lunga strada di un ragazzino che sognava di suonare la “guitar” da grande.

Con Shel ci saranno i musicisti della sua band “La bella società”, pronti a regalare al pubblico musica e parole indimenticabili. “Quasi una leggenda” è uno spettacolo/concerto che racconta più di trent’anni di musica, da Nashville a Londra a Roma, dagli anni ’50 agli anni ’80, con una storica tappa al Parco della Puzzola di Porretta Terme nel lontano 1967.

Cantante, compositore, produttore, arrangiatore Shel Shapiro non è “quasi una leggenda”, per diverse generazioni è assolutamente una Leggenda, con la ELLE maiuscola. Da “Che colpa abbiamo noi”, “Bisogna saper perdere”, “Piangi con me” a “Lascia l’ultimo ballo per me”, “C’é una strana espressione nei tuoi occhi”, “É la pioggia che va”. Da Jerry Lee Lewis a Ray Charles a Mia Martini e Mina per le quali Shel ha scritto, arrangiato e prodotto molti dischi di grande successo. E poi Tenco, REM, Phil Collins, Tina Turner, Francesco de Gregori sono tutti presenti e Shel, assieme alla “Bella Societá”,  vi accompagnerà in un viaggio irripetibile, intrigante, emozionante e indimenticabile. Come dice una canzone di Shel , «per amore della musica ho venduto l’anima, se domani capita lo rifarei”

“E buonanotte ai suonatori”, come avvenuto lo scorso anno, concluderà l suo programma con un appuntamento natalizio.

Il flautista Marco Coppi e il chitarrista Gianni Landroni si esibiranno al Cinema Kursaal la sera di venerdì 14 dicembre, accompagnati da un quartetto d’archi. Verranno proposti brani di grandi autori dell’epoca barocca e classica come Boccherini e Mozart, Schubert e Beethoven, ma anche composizioni di Piazzolla e Morricone.

“E buonanotte ai suonatori” continua così il suo cammino, con l’ambizioso traguardo di diventare un punto di riferimento costante a beneficio del turismo e del patrimonio culturale dell’intero comprensorio dell’Alto Reno.


BIGLIETTI  CHIAMA  MAIL  PRESS KIT


DOVE