Anello di Monte Cavallo MTB

Questo itinerario è già fruibile ma non è ancora stata posizionata la segnaletica. Scarica il tracciato GPX!

ESCURSIONE IN QUOTA TRA BOSCHI DI FAGGIO E LE PIÙ BELLE STRADE FORESTALI DELL’ALTO RENO

  • Distanza 43 KM
  • Dislivello 1500 MT 
  • Fondo asfaltato, forestali, sentieri
  • Bicicletta mountain bike, gravel bike 
  • Difficoltà IMBA 2 (facile)
  • Tempo 4,5 h 
  • Punti d’interesse Gli antichi borghi di Lustrola e Granaglione, il Santuario della Madonna del Faggio, il Castello Manservisi. 
  • Fontane presenti in tutte le borgate che si incontrano lungo il percorso.
  • Punti panoramici Le Tre Croci, il Monte Piella.
  • Rifugi Monte Cavallo, Casette del Doccione. 

La partenza è alla stazione dei treni nel centro di Porretta Terme da dove si prosegue, passando da Piazza della Libertà e davanti agli storici stabilimenti termali, in direzione della piscina Comunale.

Dalla Piscina la strada su asfalto inizia a salire decisa fino al borgo di Madognana (circa 2 km); per i più allenati c’è la variante che parte pochi metri dopo il ponticello con fontana che porta alla piscina e che sale per il sentiero del Monte del Croce (non segnalato) offrendo una bella vista sul centro di Porretta per portare poi al borgo di Madognana.

Da Madognana si prosegue pedalando su asfalto ed attraversando le località di Borgo Capanne, Lustrola e Granaglione. Lungo questo tratto troverete qualche bottega caratteristica per un ristoro e tante fontane, segnalate sulla mappa, con acqua sempre fresca.

Da Granaglione si svolta a destra ed inizia la vera salita: in principio su asfalto e successivamente lungo una strada forestale che porta in quota fino al rifugio del Monte Cavallo, ristoro aperto nel periodo estivo.

L’itinerario prosegue verso il punto panoramico delle Tre Croci dal quale si osserva la distesa di boschi dell’Appennino per il lato Toscano; una strada forestale inizialmente in falso piano, successivamente in discesa conduce fino al bivio per il Monte Piella. Qui è possibile prendere la deviazione che sale, sempre su strada forestale, fino alla croce da dove si può ammirare il panorama dell’Alta valle del Reno.

Dal Monte Piella, scendendo su un single track facile che si ricongiunge alla strada forestale, si giunge al vivaio e rifugio Le Casette del Doccione, altro punto ristoro aperto tutto l’anno.

Dal vivaio si scende deviando a sinistra verso località “Pennola” fino ad incrociare la strada che porta al santuario della Madonna del Faggio, un luogo veramente suggestivo posto in una faggeta di rara bellezza.

Dalla strada che porta alla Madonna del Faggio è possibile imboccare il sentiero che porta al borgo di Tresana, da ammirare in primavera per la spettacolare fioritura delle ortensie.

Per ritornare verso Castelluccio, si segue la strada principale, oppure in alternativa, si può scegliere qualche variante di difficoltà superiore (single track divertenti ma esposti). A Castelluccio è consigliabile entrare nel parco del Castello Manservisi, che merita una sosta almeno per una foto; il ritorno verso Porretta, tutto in discesa, è veloce e divertente con alcune deviazioni fuoristrada indicate da segnaletica MTB.


DETTAGLI DEL PERCORSO


TRACCIA GPX   CARTELLONE STAMPA   CARTELLONE WEB


LE REGOLE DEL SENTIERO

  1. Percorri sentieri aperti, rispetta il sentiero e i divieti di accesso.
  2. Non lasciare tracce, rispetta il territorio. Non prendere scorciatoie tagliando le curve. Porta via con te gli eventuali rifiuti.
  3. Guida con prudenza, guida in modo da avere sempre il controllo della bicicletta.
  4. Dai la precedenza correttamente, i ciclisti devono dare la precedenza a tutti gli utenti non motorizzati dei sentieri.
  5. Non spaventare gli animali.
  6. Pianifica le tue uscite, indossa sempre il casco e i dispositivi di sicurezza adeguati.

NB Mantieni i sentieri utilizzabili attuando un comportamento ciclistico esemplare verso l’ambiente e socialmente responsabile. Per maggiori informazioni visita il sito www.imba-italia.org